Vive la sua seconda vita lo scrittoio macerato dai tarli per buona metà; incapace di tenersi più in piedi, eliminata la parte irrecuperabile, ciò che ne resta chiede al muro di sostenerlo e a piedini di plexiglas di di tenerlo sospeso per fargli sentire meno il proprio peso.

Scrittoio antico vita moderna
Scrittoio antico vita moderna